Molti studi hanno dimostrato che il nuoto è uno degli sport migliori per la nostra salute. Questa attività promuove il benessere, previene alcune malattie e mantiene i legami sociali. Questo rende lo sport ideale per gli anziani.

Ecco alcuni suggerimenti e argomenti per motivarvi prima dell’estate!

 

Il nuoto, uno degli sport più completi

 

Il nuoto rimane lo sport più completo e meno violento. Questa attività vi permetterà di far lavorare quasi tutti i muscoli del corpo.
Potete lavorare su schiena e spalle, ma anche su braccia, addominali e glutei. Il vostro corpo diventerà più resistente. Diventerete più flessibili e avrete un migliore equilibrio.

In questo modo si riducono le probabilità di caduta. Interessante, vero?

Inoltre, la pratica regolare del nuoto in stile rana allevierà alcuni dei dolori lombari comuni tra gli anziani.

 

Nuotare per prevenire alcune malattie

Il nuoto favorisce il ritorno venoso: il nuoto favorisce la circolazione sanguigna e limita la ritenzione idrica nell’organismo. Pertanto, la pratica regolare renderà il cuore più resistente e potente. Avrete quindi meno possibilità di soffrire di malattie cardiovascolari.

Inoltre, il nuoto :

  • Abbassa la frequenza cardiaca e la pressione sanguigna a riposo.
  • Mantiene l’ampiezza di movimento delle articolazioni e riduce il rischio di artrite.
  • Non è uno sport violento, con pochi impatti per eliminare i rischi per lo scheletro.
  • Riduce in parte il diabete di tipo 2.
  • Migliora il pompaggio del sangue nelle gambe: adatto a chi ha problemi venosi.
nuoto anziani attività fisica

Tutte queste informazioni sono molto rassicuranti per chi non può fare troppo sport! Questa attività per i pensionati è quindi vantaggiosa!

 

Uno sport che migliora il vostro benessere!

 

Il nuoto favorisce il rilassamento, grazie al contatto dell’acqua con la pelle. Il nuoto è uno sport dolce e non traumatico per le nostre articolazioni.

Inoltre, la sensazione di galleggiamento e assenza di peso vi darà piacere. Il cervello rilascerà più endorfine (comunemente note come “ormoni della felicità”), ormoni naturali che si diffonderanno in tutto il corpo. I suoi effetti saranno benefici perché contribuiranno a combattere l’ansia e la depressione.

Un’attività per evitare l’isolamento…

Più che uno sport, il nuoto è un’attività culturale e sociale perfetta!

Frequentando regolarmente la piscina comunale, incontrerete nuovi anziani e potrete parlare con loro. Non esitate a iscrivervi ai corsi di gruppo. Questo vi aiuterà a socializzare e avrete l’opportunità di fare nuove amicizie.

In questo modo sarà possibile trovarli anche al di fuori degli orari di marcatura. In questo modo si eviteranno situazioni di isolamento.

attività sociale nuoto per anziani

Con quale frequenza devo nuotare?

 

La regolarità e la frequenza sono le chiavi di un buon nuoto.
L’ideale sarebbe nuotare due o tre volte alla settimana per 45 minuti.

Se questi tempi vi sembrano troppo lunghi, potete iniziare con sessioni più brevi. Ad esempio, programmate diverse sessioni di 20-25 minuti e poi aumentate la durata man mano che la vostra forma fisica migliora.

Il nuoto può migliorare la memoria!

 

Lo sport fa bene anche alla nostra memoria!
“Acta Psychologica “, una rivista inglese di psicologia sperimentale, ha pubblicato un’indagine sui benefici dello sport sulla nostra memoria.

L’indagine consisteva in un esperimento in cui i partecipanti eseguivano test di memoria prima e dopo una sessione sportiva. Questo studio dimostra che i risultati ottenuti dopo la sessione sono stati significativamente migliori.

Secondo Audrey Duarte, professore associato di psicologia che ha partecipato all’esperimento, “anche senza l’utilizzo di costosi scanner, i nostri risultati ci danno un’idea di quali aree cerebrali possano essere responsabili dei benefici dello sport sulla memoria”.

Oltre a mantenere il vostro corpo, il nuoto vi aiuterà anche a ricordare!

 

Regola d’oro: la cosa più importante è divertirsi!

Nuotate al vostro ritmo e non cercate di battere la concorrenza.
Infine, bisogna sapere che ci sono alcune contraddizioni alla pratica del nuoto, come l’epilessia, il diabete, le patologie otorinolaringoiatriche, ecc… È importante prendere tutte le precauzioni necessarie.

Programmi di allenamento del cervello

 

Esistono molti modi per esercitare la memoria e le funzioni cognitive. La pratica quotidiana di esercizi cerebrali riduce il rischio di disturbi neurologici, poiché alcuni programmi agiscono su tutte le funzioni cognitive.

Il programma di allenamento cerebrale ROBERTO è stato progettato specificamente per gli adulti per mantenere il cervello sano attraverso esercizi divertenti e stimolanti. Contiene oltre 30 giochi cognitivi e si rivolge alla concentrazione, all’attenzione, ai riflessi, al linguaggio e a molte altre funzioni cognitive.

Roberto-logo-stimolazionecognitiva

Scaricate ROBERTO, il vostro allenatore del cervello, con una prova di 7 giorni.

playstore-IT-new
appstore-IT-new

Altri articoli che potrebbero interessarvi: