La flessibilità cognitiva è un aspetto importante del nostro cervello che ci permette di adattarci a situazioni nuove e mutevoli. È strettamente legata ad altre funzioni cognitive, come la memoria di lavoro, l’attenzione e l’inibizione. In questo articolo esploreremo cos’è la flessibilità cognitiva, come funziona e come può essere migliorata a qualsiasi età.

 

Che cos’è la flessibilità cognitiva?

 

La flessibilità cognitiva è la capacità di cambiare prospettiva mentale e di adattarsi a situazioni nuove o mutevoli. È nota anche come flessibilità mentale o plasticità mentale. È strettamente legata ad altre funzioni cognitive, in quanto richiede uno scambio di informazioni.

 

La flessibilità cognitiva è importante per risolvere i problemi e prendere decisioni efficaci. Permette di considerare diverse prospettive e soluzioni per un determinato problema e di trovare quella più adatta alla situazione. È importante anche per la flessibilità comportamentale, che si riferisce alla capacità di adattarsi alle situazioni sociali e di modificare il proprio comportamento in base alle richieste della situazione.

 

Flessibilità cognitiva nei bambini

 

La flessibilità cognitiva è un’abilità che si sviluppa durante l’infanzia. I bambini con una buona flessibilità cognitiva sono meglio attrezzati per risolvere i problemi e adattarsi a situazioni nuove o inaspettate.

I bambini possono sviluppare la loro flessibilità cognitiva giocando a giochi che incoraggiano il pensiero creativo e la risoluzione di problemi. Anche le attività che implicano la pianificazione e il processo decisionale, come i giochi di ruolo, possono aiutare a sviluppare la flessibilità cognitiva.

 

Flessibilità cognitiva negli adulti e negli anziani

 

La flessibilità cognitiva continua a svilupparsi durante l’età adulta, ma può diminuire con l’età. Gli adulti e gli anziani che hanno una buona flessibilità cognitiva sono meglio attrezzati per adattarsi ai cambiamenti nella loro vita professionale e personale e per mantenere una buona salute mentale.

La flessibilità cognitiva può essere stimolata negli adulti e negli anziani incoraggiando la pratica della meditazione, dello yoga, delle attività artistiche e creative e promuovendo l’apprendimento permanente. Le attività che comportano l’apprendimento di nuove abilità o la risoluzione di problemi possono aiutare a mantenere e migliorare la flessibilità cognitiva. Come per qualsiasi funzione cognitiva, anche per la flessibilità cognitiva l’allenamento cerebrale è molto utile.

 

Disturbi della flessibilità cognitiva

Alcuni disturbi possono influire sulla flessibilità cognitiva, come i disturbi dello spettro autistico, la schizofrenia e la malattia di Alzheimer. Le persone affette da questi disturbi possono avere difficoltà ad adattarsi a situazioni nuove o mutevoli.

Le persone affette dalla malattia di Alzheimer possono trarre beneficio dagli esercizi di stimolazione cognitiva per mantenere la loro flessibilità cognitiva. Le persone con autismo e schizofrenia possono beneficiare di terapie comportamentali che le aiutano a sviluppare la flessibilità cognitiva.

Come migliorare la flessibilità cognitiva

 

È possibile migliorare la flessibilità cognitiva a qualsiasi età. Ecco alcuni metodi per stimolare questa funzione cognitiva:

 

  • La pratica regolare della meditazione o dello yoga può contribuire a migliorare la flessibilità cognitiva. Queste pratiche favoriscono la concentrazione, l’autoconsapevolezza e la regolazione emotiva, tutte abilità legate alla flessibilità cognitiva.
  • Anche le attività artistiche e creative, come la pittura, la scultura o la musica, possono contribuire a migliorare la flessibilità cognitiva. Queste attività stimolano la creatività e incoraggiano l’esplorazione di nuove idee e prospettive.
  • L’apprendimento permanente è un altro modo efficace per migliorare la flessibilità cognitiva. Imparare nuove abilità o scoprire nuove informazioni stimola il cervello e può contribuire a migliorare la flessibilità cognitiva.
  • Anche i giochi da tavolo, i puzzle e i videogiochi possono contribuire a migliorare la flessibilità cognitiva. Queste attività stimolano il problem solving, l’attenzione e la memoria di lavoro, tutte abilità legate alla flessibilità cognitiva.
  • Infine, la pratica della mindfulness può contribuire a migliorare la flessibilità cognitiva. La mindfulness consiste nell’essere pienamente consapevoli del momento presente, senza giudizi. Questa pratica favorisce la concentrazione, l’autoconsapevolezza e la regolazione emotiva, tutte abilità legate alla flessibilità cognitiva.

 

In conclusione, la flessibilità cognitiva è una funzione cognitiva importante che ci permette di adattarci a situazioni nuove e mutevoli. È strettamente legata ad altre funzioni cognitive come la memoria di lavoro, l’attenzione e l’inibizione. La flessibilità cognitiva può essere migliorata a qualsiasi età attraverso attività come la meditazione, le attività artistiche, l’apprendimento continuo, i giochi da tavolo e la mindfulness. Mantenendo il nostro cervello attivo e stimolato, possiamo mantenere e migliorare la nostra flessibilità cognitiva per tutta la vita.

ROBERTO, il vostro coach cerebrale

Programmi di allenamento del cervello

 

Esistono molti modi per esercitare la flessibilità mentale e le funzioni cognitive in generale. La pratica quotidiana di esercizi cerebrali riduce il rischio di disturbi neurologici, poiché alcuni programmi agiscono su tutte le funzioni cognitive.

Il programma di allenamento cerebrale ROBERTO è stato progettato specificamente per gli adulti per mantenere il cervello sano attraverso esercizi divertenti e stimolanti. Contiene oltre 30 giochi cognitivi e si rivolge alla concentrazione, all’attenzione, ai riflessi, al linguaggio e a molte altre funzioni cognitive.

Parcheggio ingombrato

 

In questo gioco dovete far uscire l’auto gialla dal parcheggio.

Per trovare la giusta sequenza di movimenti da compiere, viene stimolata la flessibilità cognitiva, poiché si devono immaginare le diverse possibilità e i movimenti delle macchine. In alcuni livelli ci sono diverse soluzioni possibili, ma bisogna trovare quella più veloce.

parcheggioingombrato-logica-movimenti-Roberto-giochi-cognitivi-allenamentocerebrale-tablet-stimolazione-cervello-adulti-anziani

Sudoku

 

In questo gioco dovete risolvere la griglia del classico sudoku.

Ogni partita ha una griglia diversa, quindi bisogna adattarsi alle cifre presenti e alle loro posizioni. Per trovare la soluzione giusta si usa la logica e si devono memorizzare le informazioni e manipolarle.

.

sudoku-cifre-logica-Roberto-giochi-cognitivi-allenamentocerebrale-tablet-stimolazione-cervello-adulti-anziani

Quiz Italia

 

In questo gioco dovete rispondere a domande di cultura generale.

Questo gioco ci permette di imparare cose nuove e di verificare le nostre conoscenze generali. Per trovare la risposta giusta dobbiamo usare la memoria, ma a volte possiamo anche usare la logica, a seconda delle risposte. Insomma, un bel quiz di cultura generale per allenare il cervello!

Nella versione iOS, è possibile giocare in FaceTime con gli amici. Questo rende il gioco più divertente e mantiene la socializzazione.

quizitalia-culturagenerale-Roberto-giochi-cognitivi-allenamentocerebrale-tablet-stimolazione-cervello-adulti-anziani

SEGUITE UN PROGRAMMA DI ALLENAMENTO SPECIFICO PER ATTENZIONE, MEMORIA, LINGUAGGIO, PIANIFICAZIONE E PERCEZIONE

Il vostro coach Roberto propone degli allenamenti in PDF per allenare le funzioni cognitive a casa vostra. L’allenamento dura 4 settimane, con 15 minuti di esercizi al giorno.

Il programma di allenamento é un supporto all’utilizzo dei nostri giochi cognitivi su tablet, per utilizzarli in base ai vostri bisogni.

Oltre alle attività, nel programma troverete anche dei cosigli pratici e delle spiegazioni semplici sulle funzioni cognitive e il loro utilizzo nella vita quotidiana.

Allenatevi al vostro ritmo con il nostro coach ROBERTO!

programmi_allenamento_roberto_copertina

Ricevere i programmi completi

Quale programma vi interessa?

Altri articoli che potrebbero interessarvi: